Pan brioche all' olio di oliva


Sono sempre più attratta ed incuriosita dal mondo dei lievitati, ma sono in una fase di sperimentazione quindi non mi ritengo un' esperta.
Mi piace fare torte ma impastare un lievitato, vederlo crescere e assaporare un pane fatto da se è una bellissima sensazione, mi gratifica.
Ieri è stata una giornata uggiosa e non proprio primaverile, così mi sono rilassata dedicandomi all' impasto di questo pan brioche dal sapore neutro che lo rende adatto per essere accompagnato sia al dolce che al salato, io l'ho trovato perfetto da spalmare con del burro e marmellata.








Pan brioche all'olio di oliva

Ingredienti per 2 pan brioche

330 g di farina '0
330 g di farina manitoba

2 uova a temperatura ambiente
10 g di lievito secco istantaneo
250 ml di acqua tiepida
50 g di zucchero

60 ml di olio extra vergine di oliva
1 cucchiaino raso di sale
Per spennellare
1 tuorlo
2 cucchiaini di latte
Semi di sesamo

Fate sciogliere il lievito nell' acqua tiepida  con un cucchiaino di zucchero.
Lasciate riposare per una decina di minuti fino a che non si formerà una schiuma in superficie.
In una capiente ciotola mettete le farine, aggiungete il lievito, le uova precedentemente sbattute, lo zucchero, mescolate con un cucchiaio di legno e aggiungete l'olio a filo continuando a mescolare, infine aggiungete il sale.
Quando tutti gli  ingredienti saranno ben amalgamati trasferite il composto su di una spianatoia infarinata e continuate a lavorarlo con le mani per una decina di minuti fino a che non otterrete un' impasto morbido, elastico e non appiccicoso.
Formate una palla e mettetela a riposare in una ciotola unta leggermente di olio di oliva.
Coprite con una canovaccio e lasciate lievitare per 2 ore, fino a che l'impasto non avrà raddoppiato il suo volume.
Trascorso il tempo indicato, sgonfiate il panetto schiacciando la massa con il palmo delle mani e trasferitelo su di una spianatoia ben infarinata e dividete l'impasto in due panetti uguali (se volete realizzare solo una treccia potete congelare un panetto in un sacchetto sottovuoto).
Ora, dividete  da ogni panetto, 3  piccoli panetti che dovranno avere lo stesso peso.
Ricavate dai 3 panetti 3 filoncini di una lunghezza di circa 30 cm.
Lavorate bene ogni filoncino, dovranno essere lisci.
Ora mettete i 3 filoncini ben distanziati fra loro, uniteli insieme, facendo pressione nella parte alta delle tre stremità e procedete formando una treccia.
Trasferite le trecce ottenute in una teglia ricoperta di carta forno ben distanziate fra di loro, copritele con un canovaccio e lasciatele lievitare per un' altra ora.

Infine spennellate la superficie delle trecce con un tuorlo d'uovo sbattuto ed il latte, cospargete con i semi di sesamo e infornate 180°per 30 minuti finché la superficie non sarà ben dorata.
Fate raffreddare il pan brioche su di una gratella.

Si conserva per qualche giorno ben chiuso in una sacchetto per alimenti.





















































































Con Affetto Ele

♥♥

22 commenti

  1. Vedere questo panbrioche è un colpo al cuore. Proprio ieri è finita la mia scorta in freezer e la colazione di questa mattina è stata una tristezza :'( Devo assolutamente reimpastare!
    Un abbraccio Ele :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti capisco Vale!dopo averlo fatto da me eviterò di comprare quello confezionato e ne preparerò ancora per fare tanta tanta scorta.... un abbraccio a te!

      Elimina
  2. Sono anche io in piena fase di sperimentazione - e passione - per i lievitati e appena vista la foto della tua treccia mi sono illuminata, è splendida! Sono sempre a caccia di ricette per addolcire la colazione (ma non solo in questo caso) e l'uso dell'olio mi intriga! Metto stellina, voglio ritrovare questa pagina quando voglio, mi interessa assai... ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Franci il mondo dei lievitati è tutto da scoprire ed è bellissimo, anche io sono sempre alla ricerca di ricette particolari...
      Ti abbraccio!

      Elimina
  3. E' così soffice!!!!!!!Sembra squisito e fatto da un panettiere espertissimo :) Bellissime le foto, come sempre :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara,
      si è davvero molto soffice , confermo... sia per colazione ma anche merenda è fantastico!
      ti ringrazio tanto e a presto!

      Elimina
  4. ma è meraviglioso....
    come vorrei essere brava come te coi lievitati!
    Invece sono una vera frana.........
    Buon lunedì!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Simo!
      io sono appena approdata in questo mondo "lievitato", quindi qualche pasticcio lo combino eccome!
      però tenta e ritenta e questo pan brioche l'ho sfornato, non abbatterti e continua ad impastare!
      ti abbraccio

      Elimina
  5. Ma che bella questa treccia dolce e poi già dalle foto si percepisce che è soffice, soffice e profumata. Buona settimana Ele

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie 10000 Enrica! Buona settimana anche a te!

      Elimina
  6. ha un aspetto delizioso!! bravissima

    RispondiElimina
  7. ha un aspetto meraviglioso!!!E meno male che non sei un'esperta nei lievitati!Questo blog è davvero delizioso, ogni volta che ci passo me ne convinco sempre di più!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paola!
      sono felice ti piaccia il mio blog,sei carinissima! smak

      Elimina
  8. mamma mia che meraviglia ele...i miei complimenti! adoro il tuo blog!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ale!
      posso dirti un GRAZIE enormeee?!
      un abbraccio

      Elimina
  9. Mamma mia il pan brioche... Lo amo moltissimo, nella variante più dolce o salata... Per il brunch, per colazione, per l'aperitivo... Praticamente sta bene con tutto! :-) Il tuo sembra davvero morbidissimo, e mi piace molto il fatto che abbia una base più neutra, per poterlo abbinare a diverse cose! Proverò, proverò... :-) Un abbraccio!

    RispondiElimina
  10. Sarò noiosa e ripetitiva, ma le tue mani danno vita alla perfezione... :)

    RispondiElimina
  11. Eleee una meraviglia e che foto, bellissime! ho voglia di lievitati e brioche anch'iooo *_* un bacione

    RispondiElimina
  12. complimenti...molto bella! una sola domanda: cosa intendi per lievito istantaneo? quello per torte salate?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia , ti ringrazio!
      Allora per lievito secco instantaneo intendo quel lievito che necessita di riattivazione, praticamente non è in polvere ma è formato da piccole palline che devono essere messe in acqua tiepida con lo zucchero per essere riattivate, il lievito sarà pronto sopo circa 10 minuti quando vedrai comparire una schiuma in superficie.
      Spero di esserti stata di aiuto, a presto!

      Elimina
  13. e una meraviglia complimenti sei bravissima lili

    RispondiElimina

Leggo sempre tutti i vostri commenti, sono molti importanti per me e mi scuso se non sempre riesco a rispondervi.
(se non possiedi un account google,clicca su Anonimo, ma ti chiedo gentilmente di firmarti, i commenti anonimi non verranno pubblicati).

© Dolce Salsarosa

This site uses cookies from Google to deliver its services - Click here for information.

Professional Blog Designs by pipdig